Robur: la tecnologia della pompa di calore ad assorbimento riceve l'apprezzamento dell'Europa

Presentati i risultati finali di uno dei progetti di ricerca finanziati dalla Comunità Europea per lo sviluppo di una soluzione di riscaldamento a gas in grado di contribuire in modo significativo all’utilizzo di energie rinnovabili e all’uso razionale dell’energia nel settore residenziale esistente.
Innovazione e tecnologia. E’ questo il binomio vincente di Heat4U, uno dei più importanti progetti di ricerca internazionali sul fronte dei cambiamenti climatici e dell’efficienza energetica, partito l’1 novembre 2011 ed entrato a far parte del Settimo Programma Quadro per la Ricerca e lo Sviluppo Tecnologico (FP7) della Comunità Europea.
14 sono state le società coinvolte, alcune tra le più importanti realtà europee appartenenti ai settori energetico, industriale e ricerca: le italiane Robur -coordinatrice del progetto-, Pininfarina, ENEA, Politecnico di Milano, D’Appolonia e CF Consulting; le tedesche Bosch, E.ON e il centro di ricerca Fraunhofer Institute for Solar Energy; le francesi GDF Suez e GrDF. Completano il gruppo l’inglese British Gas, la polacca Flowair e la slovena ZAG.
L’investimento complessivo è stato di circa 10 milioni di Euro nei 36 mesi di durata del progetto con l’impegno di oltre 800 persone/mese corrispondenti a 25 professionisti impiegati a tempo pieno per 3 anni.
La sfida del progetto era di applicare la tecnologia GAHP (Gas Absorption Heat Pump, pompa di calore ad assorbimento a metano) - attualmente già utilizzata nel settore light-commercial e industriale - anche agli edifici residenziali mono- e bifamigliari esistenti.
I risultati finali del progetto hanno confermato che la pompa di calore a metano GAHP è una soluzione qualificata, ad alto valore aggiunto e già in linea con i nuovi e futuri standard per l’uso razionale dell’energia e delle fonti rinnovabili, pienamente compatibile con le reti di distribuzione esistenti. Così tramite la tecnologia GAHP il metano diventa il “fattore abilitante dell’efficienza e dell’energia rinnovabile”.
© Copyright 2020. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy