Da Einstein a casa nostra: l’evoluzione della tecnologia ad assorbimento

Ben 25 studi di progettazione sono stati ospiti presso la sede Robur per una “due giorni” all’insegna delle celebrazioni di questa tecnologia che si lega così profondamente alla storia di Robur e per le anticipazioni sull’estensione di gamma a partire dal prossimo settembre per la pompa di calore K18 per il riscaldamento residenziale.
25 progettisti che hanno per primi accolto la sfida insieme a Robur e che hanno scommesso sulle potenzialità di questa tecnologia e che dai suoi esordi negli anni ’90 hanno installato complessivamente 1.200 tra pompe di calore e refrigeratori ad assorbimento a metano. Qualche nome del loro lavoro? Carrefour, Boscolo Etoile Academy, Certosa di Pavia, Ufficio Tecnico del Comune di Milano, insieme a numerosissimi edifici della pubblica amministrazione, università, grandi aziende, scuole, hotel e condomini.

Un lavoro corale, che ha portato ad agire concretamente e da subito a favore di un cambiamento rispetto agli sprechi energetici nel mercato del riscaldamento e a dare avvio ad una nuova era nel mercato del riscaldamento. I numeri parlano chiaro: ogni anno le pompe di calore installate da questi 25 pionieri utilizzano quasi 22.000.000 kWh di energia rinnovabile e risparmiano 3.200 Tonnellate Equivalenti di Petrolio. Evitano l’emissione di 7.100 Tonnellate di CO2, come aver eliminato le emissioni di 1600 automobili o aver messo a dimora quasi 1.000.000 di alberi. Di questi traguardi e delle tappe fondamentali dell’evoluzione dell’assorbimento hanno discusso i 25 pionieri insieme al presidente Robur, il sig. Guerra.

LA TECNOLOGIA DELL’ASSORBIMENTO, OGGI: K18
Non sfuggì a questo punto a Robur l’impatto che questa rivoluzione tecnologica avrebbe potuto avere, in termini di risparmio energetico e di salvaguardia ambientale, se applicata al mercato esponenzialmente più consistente degli edifici residenziali. Nasce proprio nel 2016 la gamma con pompa di calore K18 per soddisfare le esigenze degli edifici residenziali, in particolare nel mercato delle ristrutturazioni. La gamma K18 è composta oggi da:
• K18, la pompa di calore a gas per solo riscaldamento. Il massimo della semplicità con altissima efficienza fino a 169%. Potenze da 8 a 18,9 kW.
• K18 Hwt, il sistema in pompa di calore a gas per riscaldamento e produzione di acqua calda sanitaria con accumulo. Potenze da 8 a 18,9 kW.
• … e la novità di gamma, disponibile da settembre 2016, K18 Hybrid, la soluzione monoblocco pompa di calore aerotermica a gas K18 e caldaia a condensazione. Con sistema di gestione integrato 4.0 per rispondere al meglio alle richieste di confort e risparmio dell’utenza. Ideale per il riscaldamento e ove sia richiesta un’abbondante produzione di acqua calda sanitaria istantanea. Potenze da 2,7 a 53 kW.
© Copyright 2020. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy