Uffici Kasanova - Arcore, MonzaBrianza

Le persone che lavorano insieme traggono dall’ambiente energie e stimoli importanti per generare nuove idee e nuovi progetti; così, il benessere sul posto di lavoro è una premessa indispensabile per far scaturire le idee migliori. Questo è stato il principio al quale Kasanova si è ispirata per la costruzione della sua nuova sede ad Arcore, in via Resegone 11, in cui un approccio creativo e una filosofia familiare si sono tradotte in una progettazione fondata sul comfort abitativo.
Con la sua nuova sede, Kasanova ha creato un ambiente sfizioso, a misura d’uomo, fonte di benessere per chi lo vive, con una grande attenzione in fase progettuale per il comfort termo-acustico, la luminosità degli ambienti e la funzionalità degli spazi. 
Tutte le soluzioni qui sono state pensate per rinforzare la squadra operativa e creare un ambiente che potesse diventare vero e proprio punto di incontro, confronto e stimolo per le persone che lì vivono e lavorano insieme. 

Progetto 
Ennesimo investimento per la crescita di un modello industriale, Kasanova ha costruito la sua nuova sede con l’obiettivo di unire la parte amministrativa a quella commerciale, fino a oggi divise per ragioni di spazio, creando una nuova costruzione tecnologica e innovativa e al tempo stesso a misura d’uomo. Lo studio SiMS di Agrate Brianza, guidato dall’Ingegnere Michele Sardi e dall’architetto Mauro Gabaldi ha progettato il nuovo quartier generale Kasanova realizzando 2500 mq di uffici con 200 postazioni, 95 posti auto coperti, zone verdi e un’area appositamente studiata per il relax dei dipendenti e la socializzazione, sistemata al centro tra gli uffici commerciali e quelli amministrativi. 

Tutte le soluzioni sono state pensate per rinforzare la squadra operativa e rappresentare un luogo di incontro tra persone che lavorano insieme. Dal punto di vista costruttivo, l’edificio è caratterizzato da un telaio di calcestruzzo armato prefabbricato al quale sono ancorate pareti di tamponamento interamente a secco. L’intero involucro è stato realizzato con sistemi Knauf a secco e con il sistema Aquapanel. 
La messa in opera è stata curata da Vanoncini Spa, un'eccellenza per le tecniche costruttive a secco nel rispetto di necessità abitative e di comfort. Le pareti di tamponamento dell’intero edificio sono state realizzate grazie alle tecnologie a secco Knauf. Seguendo il modello Knauf W388+1 è stato possibile realizzare pareti che garantissero elevati livelli di isolamento acustico e termico oltre che di resistenza al passaggio dell’umidità. Tali pareti sono costituite da una doppia orditura metallica distanziata di almeno 25 mm, formata da profili in acciaio zincato Knauf serie E per quanto riguarda quella più vicina all’interno e da profili Knauf Magizink per quanto riguarda quella più esterna. All’interno dell’orditura interna si trovano inseriti pannelli in lana di roccia Knauf Isoroccia 70, mentre all’interno di quella esterna i pannelli sono di Isoroccia 110. 
La parete è costituita da 3 strati di lastre in cartongesso che sono, partendo dall’interno, lastre in gesso rivestito Knauf GKB+BV (con barriera la vapore) a vista, lastre in gesso rivestito Knauf Diamant o Vidiwall, a seconda delle caratteristiche richieste alla parete, e infine, come rivestimento esterno, lastre in cemento fibrorinforzato Knauf Aquapanel Outdoor. Oltre alle pareti di rivestimento, che hanno uno spessore complessivo di circa 32 cm, le tecnologie Knauf sono state utilizzate anche per costruire controsoffitti, con le lastre Forate Knauf realizzate con la tecnologia Cleaneo C. 
Questo tipo di lastre garantiscono un elevato assorbimento acustico, aumentando la vivibilità degli spazi e il livello di comfort; inoltre, proprio grazie alla tecnologia Knauf Cleaneo, le lastre assorbono molti agenti nocivi presenti nell’aria come per esempio i VOC, contribuendo alla salute degli utenti. Le lastre Forate Knauf sono state ritenute la soluzione ideale per i controsoffitti non solo per le caratteristiche tecniche ma anche per la loro estetica. Infatti i controsoffitti degli spazi di distribuzione (corridoi, scale, ecc) sono caratterizzati da una striscia di luce continua che corre lungo questi ambienti attraversandoli tutti, dando in sostanza l’impressione di tagliare il soffitto, soluzione che denota l’estrema lavorabilità delle lastre Forate Knauf.
© Copyright 2018. Edilizia in Rete - Privacy policy