Ricostruzione edificio residenziale esistente, Reggio Emilia

Sistemi PREFA per coperture e facciate: l’alluminio abbraccia lapietra per un effetto di rivestimento moderno ed elegante.
Forme lineari, essenziali, semplici così come le tonalità neutre del grigio scelte per i rivestimenti, contraddistinguono questa elegante residenza progettata dallo studio BAU Associati di Reggio Emilia. Il volume allungato e regolare del corpo di fabbrica ha richiesto in fase progettuale la ricerca di soluzioni tecniche ed estetiche originali, in grado di alleggerire e dinamicizzare l’effetto architettonico, integrandosi perfettamente con l’intorno. La scelta dell’alluminio PREFA per la copertura è stata adottata in virtù della sua eccellente resistenza abbinata ad una estrema leggerezza, sia in termini di peso che di impatto estetico. Con soli 0,7 mm di spessore, i nastri in alluminio PREFA proteggono e rivestono l’edificio come una seconda pelle. “Grazie alle sue peculiarità” affermano i progettisti dello studio BAU Associati “l’alluminio interpreta bene la forma delicata del tetto, senza appesantire l’architettura dell’edificio”.
L’impiego di questo pregiato rivestimento anche in facciata è frutto di una scelta che sposa il valore estetico con la funzionalità tecnica di una impermeabilizzazione efficace sui dettagli più complessi. Il nastro in alluminio PREFA, estremamente duttile, è stato lavorato creando singoli elementi con un dimensionamento irregolare, quanto più vicino alla sostanza materica della pietra.
La dualità del rivestimento che accosta materiali naturali, eppure anche così diversi fra loro, come appunto la pietra e il metallo, si richiamano a vicenda in un gioco continuo di rimandi, contrapposizioni e similarità, a partire dal colore Patina Grigio del rivestimento PREFA, le forme allungate e tutte diverse e la superficie non perfettamente piana degli elementi che si lasciano accarezzare dalla luce, con effetti sempre diversi.
La tessitura longitudinale della trama del metallo e della pietra alleggerisce il volume dell’edificio, altrimenti imponente, mentre la continuità materica della parte alta della facciata con il rivestimento della copertura, crea un effetto originale, che lascia scivolare lo sguardo mettendo l’accento su dettagli e forme inaspettate.
La lavorazione e la posa dei rivestimenti è stata eseguita dall’azienda specializzata GAL srl di Cavriago (RE). “La scelta dei rivestimenti PREFA è una assoluta garanzia per i risultati del nostro lavoro” dichiara uno dei titolari della GAL, “per l’elevata qualità del materiale, la sua duttilità e l’omogeneità del colore anche quando, come in questo caso, le lavorazioni vengono effettuate in tempistiche diverse”. Gli elementi installati in copertura e in facciata sono stati creati ad hoc per questo progetto, in base alle precise scelte dei progettisti.

L’alluminio PREFA è stato pressopiegato in officina dalla GAL, con cura artigianale, per un effetto personalizzato e adeguato a risolvere in modo puntuale i particolari dell’edificio come il collegamento del rivestimento di copertura con le aperture sul tetto e la realizzazione delle imbotti delle finestre in facciata. 
Le fasi di posa sono state nel complesso veloci, richiedendo un mese per la realizzazione del rivestimento di copertura e circa due per le facciate. 
L’alluminio è un materiale che riesce a coniugare caratteristiche preziose, quali l’elevata resistenza abbinata all’estrema leggerezza e alla sua eccellente lavorabilità, maneggevolezza, praticità e garanzia di risultati a regola d’arte per tutte le realizzazioni. L’alluminio è un materiale naturale, ecologico e riciclabile al 100% senza perdita di qualità. 

I rivestimenti in alluminio PREFA sono caratterizzati da un’elevatissima resistenza al gelo, agli sbalzi termici e alla rottura, oltre ad essere inattaccabili dalla ruggine e resistere perfettamente alle aggressioni chimiche e alla corrosione. In virtù di tali prestazioni PREFA offre la garanzia di 40 anni sul materiale.
© Copyright 2017. Edilizia in Rete - Privacy policy