Le soluzioni di ancoraggio antisismiche

In Italia circa 22 milioni di persone e 12 milioni di edifici sono ubicati in zone ad elevato rischio sismico. Per ridurre gli effetti del sisma sui fabbricati è richiesta una attenta progettazione, un’esecuzione a regola d’arte ed una scelta dei materiali e degli ancoranti oculata. Berner propone ancoraggi chimici e meccanici, certificati per essere utilizzati nelle varie zone sismiche italiane.
La progettazione sismica dei collegamenti strutturali è fondamentale per poter prevedere il comportamento della struttura e ridurre gli effetti in caso di sisma. Berner si adopera da anni, attraverso corsi di formazione mirati, per rendere gli operatori del settore sempre più consapevoli dell’importanza di una scelta corretta. 

Le soluzioni 
• Berner Multi Compound System MCS Diamond è un ancorante chimico ad iniezione bicomponente ibrido a base epossidica, ideale per: installazioni in calcestruzzo e riprese di getto, installazioni passanti e non passanti, ancoraggi con barra filettata MCS Plus A in calcestruzzo fessurato e non fessurato, pietra naturale a struttura compatta, legno massiccio e lamellare, applicazioni subacquee, fori carotati. La resina e l’induritore, che fanno parte del sistema, vengono tenuti separati finche’ non avviene l’estrusione attraverso il miscelatore. Le cartucce parzialmente utilizzate possono essere riutilizzate cambiando semplicemente il mixer. La resina è adatta per l’utilizzo in fori maggiorati. 
• Berner Simplex Anchor BAZ è un an- Le soluzioni di ancoraggio antisismiche coraggio meccanico adatto per: - installazioni passanti - installazioni non passanti - installazioni distanziate dal bordo del calcestruzzo - installazioni in calcestruzzo fessurato e per applicazioni sismiche in categoria di prestazione C1 e C2 Il tassello meccanico BAZ ha valori di carico eccezionale e consente di effettuare una ridotta profondità di ancoraggio per le misure M10, M12 e M16. In questo modo l’operatore può utilizzare un minor sforzo di perforazione impiegando nell’installazione un tempo notevolmente inferiore. Durante il serraggio del dado il cono di espansione si inserisce nella fascetta di espansione premendola contro le pareti del foro. L’ancoraggio è installato in conformità al benestare tecnico europeo una volta raggiunta la corretta coppia di serraggio. Disponibile sia in versione zincata che in versione inox A4, la nuova filettatura più lunga assicura massima flessibilità nell’uso di questo tassello. Più veloce l’installazione a causa della profondità di ancoraggio ridotta. Sforzo di foratura ridotto e ridotto rischio di colpire le barre di rinforzo. 
• Le viti strutturali MMS+ di Berner hanno performance di resistenza maggiori e offrono moltissimi vantaggi. Le viti strutturali MMS+ sono state certificate per le misure Ø10 e Ø12 in categoria di prestazione sismica C1, e possono quindi venir utilizzate in fase di progettazione per applicazioni come per i supporti meccanici ed elettrici, i controsoffitti ecc. Le nuove viti strutturali MMS+ sono state integrate nel software di calcolo specifico per il calcolo dei fissaggi su calcestruzzo. Con il software di calcolo Berner è possibile produrre una prova di ancoraggio conforme al Benestare Tecnico Europeo e Valutazione Tecnica Europea. Le innovative funzionalità quali la selezione del prodotto, la valutazione economica e i molteplici consigli utili per l’utente, rendono il software di calcolo veloce ed efficiente fin dall’inizio della procedura di calcolo, a garanzia della sicurezza per ogni utente. Ogni modulo consente l’elaborazione dei risultati in tempo reale e la produzione di report.
© Copyright 2019. Edilizia in Rete - N.ro Iscrizione ROC 5836 - Privacy policy